Questo sito utilizza cookies. Se continui la navigazione, ne acconsenti l'uso, ma puoi cambiare le tue preferenze sui cookies in qualsiasi momento.

STAFF LEASING – SOMMINISTRAZIONE A TEMPO INDETERMINATO

Staff leasing img

La somministrazione di lavoro a tempo indeterminato è l’unica forma contrattuale che consente di utilizzare personale senza limiti di tempo, esercitando direttamente il potere di direzione e di controllo e senza che sussista un rapporto di lavoro subordinato direttamente in capo all’azienda.

La somministrazione a tempo indeterminato si distingue da quella a termine perché è lo stesso contratto commerciale di somministrazione ad essere a tempo indeterminato.

La disciplina prevede un limite quantitativo (20% di lavoratori somministrati a tempo indeterminato rispetto ai lavoratori assunti direttamente dall’Azienda utilizzatrice a tempo indeterminato in forza al 1° gennaio); tale limite è derogabile in sede di contrattazione collettiva nazionale, territoriale o aziendale. Sotto tutti gli altri aspetti, dall’esercizio del potere direttivo e di controllo in capo all’Azienda, all’informazione e formazione in materia di salute e sicurezza, dall’obbligo della parità di trattamento economico e normativo alle ipotesi di divieto di utilizzo, il meccanismo di funzionamento e la disciplina di riferimento sono analoghi a quelli della somministrazione a termine.

In quanto rapporto a tempo indeterminato, lo staff leasing è sempre a-causale.

VANTAGGI PER I CLIENTI:

• Non computabilità nell’organico aziendale (assunzioni obbligatorie, TFR aziendale, passaggio a grande industria (>250)
• Mantenimento di un clima aziendale positivo anche a seguito di una chiusura di rapporto
• flexsecurity, flessibilità per le aziende utilizzatrici e al contempo tutele per i lavoratori a tempo indeterminato
• Benefici contributivi e vantaggi fiscali (detraibile ai fini IRAP)
• Non rientra nei limiti quantitativi previsti dai CCNL per la somministrazione a termine (Staff 20%)
• Offre un contratto stabile anche a fronte di una esigenza determinata nel tempo (es: in caso di appalto)
• Mantiene basso l’headcount
• Assenza dell’aliquota contributiva dell’1,4% e del contributo aggiuntivo dello 0,5% previsto dal Decreto Dignità in caso di rinnovo di contratto a tempo determinato.

IMPORTANTE:

Differenza tra Staff Leasing e Stabilizzazione

Lo Staff leasing consiste in un’assunzione a Tempo Indeterminato e Somministrazione a Tempo Indeterminato. Unica limitazione è il limite quantitativo, fissato al 20% della forza lavoro assunta a Tempo Indeterminato, salvo diverse indicazioni da parte degli specifici CCNL.

La Stabilizzazione, consiste un un’assunzione a Tempo Indeterminato e Somministrazione a Tempo Determinato. Recepisce sul fronte del rapporto datoriale (l’assunzione) le caratteristiche proprie dell’assunzione a tempo indeterminato da parte di una APL, mentre sul fronte del rapporto commerciale (la somministrazione) soggiace ai limiti dati dai singoli CCNL in termini di limiti quantitativi, pari al 30%, e di durata contrattuale, pari a 24 mesi, sempre salvo diverse indicazioni da parte degli specifici CCNL di categoria.
 

Ricerchi personale?

Hays Digital Solutions