Questo sito utilizza cookies. Se continui la navigazione, ne acconsenti l'uso, ma puoi cambiare le tue preferenze sui cookies in qualsiasi momento.

Seguici anche su Facebook

TI SEI MAI GOOGLATO?
ECCO I 5 CONSIGLI DI HAYS RESPONSE PER GESTIRE AL MEGLIO LA PROPRIA PRESENZA SUI SOCIAL NETWORK


Milano, 8 Ottobre 2014 – I social network, sia quelli prettamente professionali sia quelli più personali, hanno assunto negli ultimi anni un’importanza crescente nel processo di selezione dei candidati, a discapito di strumenti più tradizionali come CV e lettere di presentazione. È quanto affermano gli esperti di Hays Response, divisione del gruppo Hays dedicata alla selezione di profili più junior, secondo cui un numero sempre maggiore di professionisti e candidati viene reclutato da aziende e società di selezione attraverso il web.

“Che piaccia o meno – commenta Fabio Scarcella, Responsabile di Hays Response - il mondo del recruitment e quello dei social network si sta avvicinando sempre più. Ecco perché è diventato fondamentale saper gestire in modo efficace e intelligente la propria presenza online. E non stiamo parlando solo di quei social pensati per il mondo del lavoro come Linkedin. Profili Facebook, se lasciati ingenuamente aperti, e account Twitter sono una vera e propria miniera d’oro per chi è a caccia di aspetti e informazioni che solitamente non emergono da un semplice curriculum”.

E per aiutare chi, al giorno d’oggi, ancora non ha afferrato l’importanza dei social network a livello professionale, ecco 5 semplici consigli firmati Hays Response.
1 – Ricercare il proprio nome in Google: la prima cosa da fare è ‘googlarsi’ per vedere quali informazioni su di sé sono reperibili online. Se le informazioni sono datate o, peggio ancora, incomplete o poco accattivanti, è necessario procedere con un update (o una pulizia) della propria presenza web.

2 – Osservare la concorrenza: connettersi con altri professionisti è fondamentale per espandere il proprio network e far conoscere agli altri il nostro background lavorativo. E per capire quali aspetti è bene evidenziare, e quali invece meglio minimizzare, può essere utile prendere spunto dai profili simili ai nostri.

3 - Fare attenzione alla privacy: è essenziale scegliere impostazioni di privacy adeguate, evitando di lasciare il profilo completamente aperto anche a chi non fa parte del proprio network.

4 – Utilizzare un linguaggio adatto: i social network si caratterizzano per un linguaggio diverso da quello utilizzato ‘offline’. Per farsi notare, meglio affidarsi a presentazioni e status brevi e schematiche, ma con un tocco di originalità.

5 – Postare con criterio: intervenire nelle discussioni, soprattutto sui social professionali, può aiutare ad allargare la propria rete di contatti. Ma bisogna fare sempre attenzione a ciò che si condivide. Prima di cadere nella tentazione del “postare facile”, è sempre meglio riflettere e valutare quali potrebbero essere le conseguenze di un post sul lungo e sul breve periodo.
 

 

Informazioni su Hays

Hays, società quotata al London Stock Exchange, è uno dei leader mondiali nel recruitment specializzato nell’ambito del middle e senior management. Il team di Hays Worldwide conta più di 7000 persone, distribuite in 255 uffici dislocati in 33 Paesi nel mondo. Da più di trenta anni Hays è attiva in Europa, Canada, Australia e Nuova Zelanda con consulenti che, grazie al background maturato in una delle 20 differenti divisioni, offrono ai propri clienti la garanzia di una copertura delle differenti esigenze aziendali sia a livello nazionale sia internazionale.

Per maggiori informazioni:
Melismelis – tel. 02 33600334
Federico Broggi - federico.broggi@melismelis.it
Claudio Motta - claudio.motta@melismelis.it

 

|