Questo sito utilizza cookies. Se continui la navigazione, ne acconsenti l'uso, ma puoi cambiare le tue preferenze sui cookies in qualsiasi momento.

Come i neo-laureati possono aumentare le chance di trovare un lavoro

neo laureati response

Concludere gli studi porta in noi una sensazione di euforia e alte aspettative, ed è giusto che sia così. Il senso di piena soddisfazione nell’aver conseguito la Laurea non deve essere sottovalutato. Hai lavorato molto per raggiungere questo traguardo e devi essere orgoglioso di poter finalmente entrare a far parte del mondo del lavoro.

Di certo, una volta finiti i festeggiamenti, la realtà di iniziare a cercare una occupazione inizia a delinearsi. Entrare nel mondo del lavoro può essere in principio preoccupante: le domande che ieri sembravano irreali, ora richiedono una risposta.

  • Quale lavoro dovrai fare?
  • Dovresti candidarti per qualsiasi lavoro?
  • Dovresti iniziare con uno stage o puntare subito ad un contratto indeterminato?
  • Dovresti accettare la prima proposta di lavoro che ti verrà offerta?
  • Dovresti trasferirti in un’altra città per aumentare le possibilità di trovare un impiego?

 

Ci sono alcuni suggerimenti che puoi seguire – anche prima di concludere gli studi – che ti aiuteranno a ridurre le tue preoccupazioni ed aumentare le possibilità di successo.

Prima della Laurea

Mentre sei all’Università, ci sono diverse attività a cui puoi partecipare per aumentare le possibilità di trovare offerte di lavoro in futuro. Infatti, il colloquio è soltanto la parte finale del processo di ricerca di un nuovo impiego.

Entrare a far parte di una squadra universitaria potrebbe non garantirti l’opportunità di far carriera nel Software Development, però potresti acquisire quelle competenze necessarie per aiutarti a superare con la giusta grinta un processo di selezione. Altre attività, come ad esempio scrivere sul giornale accademico, oppure essere membro di una associazione e altre attività simili potrebbero certamente aumentare le tue future opportunità di successo, purché siano tutte collegate al settore di tuo interesse.

Idealmente questo dovrebbe essere il periodo in cui puoi fare esperienza per il lavoro che vorresti fare. Qualora in Università non siano presenti associazioni o corsi extra-curriculari di tuo interesse per l’ambito scelto, prova a capire se conosci persone che lavorano già nel settore che ti piace. Se così fosse, non vergognarti a chieder loro di poter iniziare una esperienza lavorativa nella loro realtà aziendale: di solito tutte le società almeno di medie dimensioni prevedono un programma di stage o tirocini per studenti e/o neolaureati.

Invece di passare tutto il tempo delle vacanze a rilassarti e ad aspettare che ricomincino i corsi all’Università, inizia ad entrare nel mondo del lavoro, cercando uno stage che possa dare il via alla tua carriera. La situazione ideale sarebbe trovare un lavoro nel settore di tuo interesse ed al contempo in una situazione o luogo lontano dalla tua zona di confort. In questo modo acquisirai delle forti conoscenze e competenze, lavorando nell’industria che ami e anche delle soft skills, agendo fuori da territori familiari.

Fare una esperienza lavorativa all’estero, poi, è sempre un grande plus per le aziende. E’ una esperienza che è sempre tenuta in grande considerazione, perciò scrivila nella tua lista delle cose da fare, ma assicurato che sia realmente legata ad una ambizione di carriera.

Intraprendere o meno corsi post-universitari immediatamente dopo la Laurea dipende molto dal settore professionale con cui vuoi interagire e dalla situazione privata in cui ti trovi. Alcuni settori li richiedono più di altri. Se però questo ti permetterà di entrare più facilmente nel mondo del lavoro di tuo interesse, bene, allora iscriviti. Potrebbe però non esserti sempre possibile, ad esempio da un punto di vista economico o per altre ragioni personali. Chiedi informazioni agli uffici predisposti nella tua Università, di solito ci sono dipartimenti che possono aiutarti e supportarti anche per questi aspetti più pratici.

Il tuo curriculum deve essere un continuo progetto in evoluzione e devi concedergli particolare attenzione, dato che ti sei appena laureato -  soprattutto ora che le attività e i traguardi raggiunti sono ben freschi nella tua mente. Prova ad impaginare il tuo CV, includendo i tuoi obiettivi ed elencando le tue capacità relative alla professione che hai scelto.

Ora è il momento di creare il tuo primo profilo Linkedin, se ancora non l’hai fatto. Molte persone considerano questo il vero momento in cui una persona entra nel mondo del lavoro. Linkedin è un social network diverso da tutti gli altri, che potrai dover utilizzare spesso in futuro, per cui è bene familiarizzare sin da subito con questo strumento.

Anche la capacità di sostenere un colloquio è di vitale importanza da sviluppare ora che sei laureato da poco tempo. E queste tecniche si possono facilmente migliorare con la pratica. Se temi di avere poca confidenza o timore di parlare davanti ad altre persone, non ti preoccupare – la fiducia in se stessi non è qualcosa con cui siamo nati o meno, è una scelta che possiamo fare in ogni occasione. Potrai poi distinguerti dagli altri candidati, ponendo al tuo selezionatore alcune domande intelligenti,  come ad esempio:

  • Come può essere un giorno tipo in questa azienda?
  • Come si colloca in generale questo team all’interno della struttura aziendale?
  • Cosa è considerato un successo per il team e per il ruolo in questione?

 

Lasciare l’Università ed entrare nel mondo del lavoro è senza dubbio un passo fondamentale e non sempre senza ostacoli. Dai a te stesso le migliori opportunità di trovare un buon impiego, anticipando questo passo per tempo -  selezionando le società che più ti interessano e delineando una chiara direzione di carriera – e datti da fare immediatamente dopo la Laurea – promuovendo la tua cultura, preparando il tuo CV e migliorando le tue capacità e competenze.


Autore: Robby Vanuxem, Managing Director - Hays Belgium

Fonte: Hays Viewpoint

 

Link utili